Studi del Presente mette al centro il tema, antico e classico, del lavoro.

Un ambito dove l’accelerazione dei cambiamenti tecnologici e produttivi ha portato a radicali trasformazioni delle figure sociali e dei ruoli, del territorio e dell’ambiente.

 

Mutano le competenze e le professioni, con la moltiplicazione delle forme del lavoro sfumano i confini tra produzione di beni e servizi, appaiono nuove contiguità tra gli spazi di lavoro e di vita, cambiano i rapporti tra generazioni, nascono contaminazioni impreviste tra lavoro manuale e lavoro cognitivo.

 

In un contesto sociale dove “il  vecchio non è ancora scomparso e il nuovo sta delineando i suoi contorni”, abbiamo affinato la curiosità per le possibili e inedite forme di collaborazione e cooperazione del lavoro.